Bava di lumaca: 5 cose da sapere prima di storcere il naso

Prima le feci dell’usignolo, poi il siero di vipera e la placenta di pecora. Ora invece, la bava di lumaca. Mai più senza. Se ne sentiva parlare prima come ingrediente nei rimedi omeopatici, lo sciroppo per bambini in particolare. Ora invece è il più ricercato nelle creme di bellezza (antirughe soprattutto). È l’ingrediente che fa impazzire tutti. Le star per prime che non esitano a spalmarsi in faccia qualunque cosa possa mantenerle giovani. Così che a volte la bava sembra quasi il meno peggio.

Abbiamo cercato di capire perché sono tutti impazziti per la bava di lumaca. È solo una questione di moda? Ecco cosa abbiamo trovato

1. In Italia il re delle chiocciole

Il re delle chiocciole ha 25 anni, abit a San Miniato e si chiama Iacopo Galliani. Nei giorni scorsi ha presentato ad Expo, vetrina mondiale il suo progetto: un’azienda che governa migliaia di chiocciole per trasformare la loro bava in prodotti di alta qualità. E per farlo si fa aiutare da un gruppo di ragazzi seguiti dai servizi sociali

2. In Giappone, con le lumache in faccia

Si chiama Celebrity Escargot Course è un ricchissimo trattamento antiage: si usano tre lumache, una per guancia e sulla fronte e le si lascia vagare liberamente. Libere e felici di rilasciare le loro secrezioni: un potentissimo mix di proteine, antiossidanti e acido ialuronico.

3. Un toccasana per i bambini

Tra i rimedi naturali più utilizzati nei bambini piccoli c’è lo sciroppo di bava di lumaca: si usa come fluidificante delle vie respiratorie. In tutti i processi irritativi delle vie respiratorie bronchiali, per sciogliere il catarro e facilitarne l’eliminazione; nella pertosse, nella tosse associata a stati influenzali, para-influenzali ed a bronchiti acute e croniche, per fluidificare il muco al fine di favorirne l’eliminazione

4. Che cosa fa al viso

Collagene, elastina, acido glicolico, vitamina A ed E: nella bava di lumaca ci sono elementi in grado di rigenerare la pelle. È idratante, nutriente ed esfoliante. Come le più classiche creme di bellezza si usa preferibilmente due volte al giorno, mattino e sera. Mentre su zone più delicate, dove ci siano macchie o cicatrici si può usare anche tre volte. Già dopo il primo mese si vedono i risultati sulle rughe di espressione.

5. Perché piace agli adolescenti

In soli due mesi di utilizzo una crema a base di bava di lumaca è in grado di alleviare notevolmente gli effetti dell’acne. A volte bastano anche tre settimane per vedere i primi risultati: si attenuano i rossori e le infiammazioni. Grazie alla presenza di particolari peptidi, il muco agisce da purificante contro batteri e microorganismi. In più l’acido glicolico funziona da astringente.

Lasci un commento!